Castelsilano e i Fratelli Bandiera

Testo tratto dalla mostra sui fratelli Bandiera del dicembre 2007 tenuta a Castelsilano

Anche il comune di Castelsilano, all’epoca chiamato Casino, ebbe un ruolo importante nella vicenda dei fratelli Bandiera. Citiamo, di seguito tre documenti ufficiali da cui si evince quanto sopra sostenuto. 

In una memoria del cav. Antonio Bonafede, Sotto Intendente di Crotone all’epoca dei fatti, nella parte inerente lo scontro alla Stragola, si legge testualmente: “ Durante il momentaneo trambusto riuscì ad otto degli assaliti di fuggire. Tre de’ quali vennero da li a poco dai Sangiovannesi del pari arrestati, …..  Quattro cioè Biassoli, Tesei, Mariani e Massoli caddero il domani 20 giugno in potere della forza urbana di Casino, comune del distretto di Cotrone, ….. “.

Il documento, cui facciamo riferimento, fu pubblicato dal Buonafede a Napoli nel 1848 in pochissimi esemplari. E’ un documento rarissimo ed un unico esemplare si trova nella Biblioteca Civica di Cosenza.  

La conferma che nella cattura dei patrioti componenti la spedizione Bandiera ebbero un ruolo anche residenti del comune di Castelsilano, come riportato nella relazione del Sotto Intendente di Crotone Buonafede sopra citata, viene anche da altri due documenti storici. Si tratta delle lettere del ministro della polizia Del Carretto con cui si dispongono premi e ricompense, concesse dal re Ferdinando II, a tutti coloro che presero parte ai conflitti e contribuirono alla distruzione della cosiddetta banda armata.

Nel documento del Dipartimento di Polizia n. 5176, datato 22 luglio 1844, al punto 4°, vengono elargiti 2.000 ducati da ripartire tra gli abitanti di Castelsilano che si sono distinti negli avvenimenti inerenti la cattura dei patrioti.

Nel documento del Dipartimento di Polizia n. 3175, datato 22 luglio 1844, vengono accordare, tra le altre, delle decorazioni ad alcuni abitanti di Castelsilano:

 Croce di Cavaliere del Real ordine di Francesco I

-         Francesco Saverio Marasco, capo urbano di Casino

-         Francesco Caligiuri, sindaco del comune di Casino

-         Antonio Scalise, cancelliere comunale di Casino

Medaglia di Argento del Real ordine

-         Pasquale Girimonte del comune di Casino

Località Stragola

La Stragola vicina a Castelsilano

Ceppo dei Fratelli Bandiera alla Stragola, località del comune di San Giovanni in Fiore molto vicina all'abitato di Castelsilano.